Patto di Corresponsabilità

La Scuola Secondaria di 1° grado “G.Mazzini” si impegna a:

  • far conoscere le proprie proposte educative e didattiche;
  • progettare percorsi didattico-educativi finalizzati all’agio, alla conquista di competenze, autonomia, identità di ogni allievo;
  • realizzare la flessibilità organizzativa e didattica dell’impianto scolastico per assicurare l’efficacia, l’efficienza delle proposte, nell’ottica dell’innovazione dei curricoli;
  • valutare con obiettività e trasparenza i processi formativi degli alunni in collaborazione con le famiglie;
  • concordare con le famiglie le condizioni per rendere il tempo scuola più rispondente ai bisogni reali degli alunni;
  • creare un clima sereno e positivo di relazioni interpersonali, in ambienti accoglienti, sani e sicuri;
  • coinvolgere e sollecitare tutti gli alunni alla partecipazione alla vita scolastica;
  • individuare ed attivare tutte le strategie possibili per assicurare agli alunni in difficoltà un proficuo inserimento scolastico con interventi di recupero e piani di lavoro personalizzati;
  • sviluppare attività, iniziative e percorsi volti a favorire l’orientamento scolastico;
  • contenere l’insuccesso formativo e la dispersione scolastica.


Gli alunni si impegnano a:

  • conoscere rispettare le regole della Scuola;
  • portare sempre il materiale necessario allo svolgimento delle lezioni;
  • seguire il percorso didattico con attenzione e partecipazione rispettando le scadenze
  • svolgere i compiti assegnati per casa
  • comportarsi con disponibilità e collaborazione nei confronti degli insegnanti e dei compagni;
  • esplicitare ai docenti le proprie eventuali difficoltà;
  • utilizzare correttamente le strutture e gli strumenti della scuola senza danneggiarli;
  • attenersi alle norme di sicurezza e antinfortunistiche;
  • attenersi scrupolosamente alle indicazioni dell’insegnante nelle attività di laboratorio;
  • vivere gli insuccessi come elemento di crescita e di formazione della persona.


I genitori si impegnano a:

  • riconoscere il valore educativo e formativo della Scuola;
  • conoscere e rispettare le regole della Scuola;
  • collaborare con i docenti per favorire lo sviluppo formativo dei propri figli, rispettando la libertà di insegnamento;
  • verificare l’esecuzione delle consegne assegnate ai propri figli dai docenti (compiti a casa, lezioni,…)
  • partecipare agli incontri scuola-famiglia;
  • giustificare le assenze dei figli;
  • essere disponibili al dialogo con i docenti;
  • controllare e firmare le comunicazioni;
  • condividere le finalità e gli atteggiamenti educativi analoghi a quelli della scuola;
  • collaborare alle iniziative della scuola per la loro realizzazione sul piano operativo;
  • accettare anche eventuali insuccessi scolastici del figlio senza spirito polemico ma con atteggiamento critico che possa servire da stimolo allo studente per migliorarsi